Da non Perdere

Noli – La pesca

È uno dei Borghi più belli d’Italia, un centro rinomato per il suo suggestivo antico borgo marinaro, con strette viuzze, i tipici carüggi. Quello nolese è rimasto uno dei pochi borghi costieri ad avere ancora oggi pescatori locali che ogni notte escono in mare con le loro piccole barche a motore e tornano la mattina con il pescato freschissimo, grazie alle loro reti antiche, di tradizione araba. Già dal mattino, in prossimità delle spiagge, potrete scoprire l’ottimo pesce fresco e ammirare le piccole imbarcazioni, i gozzi.

Grotte di Toirano

Situate nel comune di Borghetto Santo Spirito, le Grotte di Toirano rappresentano uno dei principali attrattori della Liguria. Un percorso sorprendente tra stalattiti e stalagmiti, all’interno di quello che una volta era il rifugio per gli orsi delle caverne. Le grotte sono famose anche per il loro valore storico ed archeologico: vi è persino possibile osservare le orme dell’Homo Sapiens!

Varigotti

Varigotti è universalmente conosciuta per i vivaci colori degli intonaci degli edifici del borgo saraceno e la bellezza e qualità delle sue spiagge che l’hanno resa una famosa località turistica dal forte tratto distintivo marinaresco.

La Campana delle 18:00 in piazza Mameli – Savona

Può sembrare una cosa comune sentire il suono delle campane mentre si cammina. A Savona, invece, quando suona la campana delle 18:00 in Piazza Mameli, tutto si ferma: i pedoni, le moto, i taxi e le automobili. Per 30 secondi, tutti i giorni, potrete osservare questa particolare scena e sentire la Campana del Monumento ai Caduti suonare in memoria dei caduti di tutte le guerre.

Passeggiata degli Artisti – Albissola Marina

Una passeggiata sul lungomare tra cultura, colori e firme di degna nota: 21 artisti che con la loro arte, su quattro milioni di piastrelle, hanno contribuito a rendere Albissola Marina un luogo vivace, accogliente e piacevole. Importante la tappa al Museo Jorn!

La Panissa con la Fugassetta

La Panissa è una preparazione a base di farina di ceci, acqua e sale da tagliare a lunette e friggere, dando così origine alle Fette… Ottime dentro la “fugassetta” (focaccetta)!
La “Panissa con la Fugassetta” è uno dei piatti locali più amati ed è diventata la prima De.CO (Denominazione Comunale di Origine) di Savona. Potete assaggiarla nei locali storici del centro di Savona.

Avvistamento Cetacei

Il tratto di mare che bagna la Regione Liguria, insieme a Toscana, Sardegna e Francia si contraddistingue per essere una delle zone più ricche di vita marina del Mediterraneo. Ed è al fine di preservare lo stato di conservazione di cetacei è nato il Santuario Pelagos. Vengono organizzate escursioni per poter osservare questi meravigliosi mammiferi marini, con particolare attenzione all’impatto dell’essere umano sull’ambiente: whale watching in battello oppure giro in barca a vela, un’emozionane da provare!

Lungomare Europa – “Villa Araba” (Varazze)

Il Lungomare Europa è un percorso ciclopedonale ricavato dall’antica ferrovia che collegava Genova a Savona. Ora adibito a passeggiata, collega Varazze a Cogoleto e, percorrendola, potrete godere di una bellissima vista mare, oltre che di una meritata pausa al sole nelle calette sottostanti.

Battistero di Albenga - Albenga

Il Battistero è il più famoso monumento paleocristiano della Regione. L’ingresso originale si trova sotto terra, al livello stradale del VI Secolo D.C. La sua pianta decagonale esterna la rende unica nel suo genere nel territorio, e ci lascia comprendere l’antico legame della città di Albenga con Milano. Molto suggestiva la vasca battesimale all’interno in cui veniva celebrato il battesimo appunto, per immersione.

Museo Archeologico del Finale - Finale Ligure

Nel Museo Archeologico del Finale si può ripercorrere la storia del Finalese, dal Paleolitico all’età moderna. Durante la visita si potranno osservare reperti archeologici, ricostruzioni, ornamenti antichi. Il museo si presta per le attività didattiche per bambini grazie alla presenza di appositi laboratori; da segnalare anche l’interessante iniziativa “Archeotrekking finale”: visite ed escursione che hanno l’obiettivo di far conoscere luoghi che di norma non sono visitabili.

La Campana del Miracolo - Pietra Ligure

Nella Basilica di San Nicolò a Pietra Ligure, voluta, secondo la leggenda, da San Nicola da Bari dopo la fine della peste nel 1525, se si sale sul campanile, è possibile vedere la “Campana del Miracolo”. Il nome deriva dalla particolarità che si può osservare sopra una delle campane: è infatti rimasta, l’impronta di una mano attribuibile proprio a San Nicolò. Questa particolarità rende il campanile un vero e proprio luogo sacro, e, per la devozione verso San Nicolò, ogni anno si celebra anche la “Festa del Miracolo”.

Monte Piccaro - Borghetto Santo Spirito

A Borghetto Santo Spirito, si trova il Monte Piccaro. Più che una montagna, un colle.. Un bellissimo colle da cui si può godere di una vista meravigliosa mare, il Monte Piccaro è un punto di riferimento per gli abitanti della Ligurian Riviera, luogo in cui si hanno trascorso momenti felici in infanzia, e in età adulta, prestandosi bene anche alle scalate, o alle passeggiate nei sentieri.

Festival del Vento a Spotorno - Spotorno

A Spotorno, ogni anno il Comune organizza il Festival del Vento, evento di richiamo europeo, che accoglie circa una trentina di club da tutta Italia e non solo, Svizzera, Francia, Belgio, e Germania. Per tutto il tempo, volano nel cielo aquiloni di tutti i tipi e forme, tridimensionali, gonfiabili, statici, giganti o minuscoli… Uno spettacolo che unito al sole e al mare, rende l’atmosfera unica!

Villa Gavotti - Albisola Superiore

In Via della Rovere, un esempio di barocco genovese, nonché una delle più belle vie italiane del ‘700, si trova l’ingresso per Villa Gavotti, fatta costruire dall’ultimo discendente dei Della Rovere, Francesco Maria, Doge di Genova. La villa, quadrata, si sviluppa con due grandi terrazze laterali, che danno inizio a una larga scalinata, abbellita da statue e ornamenti, che termina con i giardini e una vasca centrale. Al pian terreno, sono situate sale che richiamano, grazie alle loro pitture, tutte le stagioni.

Colla Micheri - Laigueglia

Nascosto nel versante posteriore della collina, Colla Micheri è un paesino ancora abitato, a Laigueglia. Costruito appositamente per non essere visto dai Saraceni, è oggi una delle principali attrattive del Borgo. Ulivi da una parte, mare dall’altro, la pace che richiama il luogo è sensazionale. Si parte da Laigueglia percorrendo una delle strade principali fino ad arrivare sù, Via Monaco.

Loano Marina - Loano

Famoso porto turistico, punto di partenza anche per le escursioni di avvistamento cetacei, la Marina di Loano è il luogo ideale per passeggiare durante la giornata, o la sera, comodo e organizzato: lasciatevi travolgere dalla sua atmosfera magica, dai locali e dallo Yatch Club! Se invece si vuole trascorrere la giornata al mare, Marina Beach sarà la meta perfetta.

Muretto Di Alassio - Alassio

Il muretto di Alassio è un’opera en plein air in continua evoluzione: fu ideato dal proprietario del Caffè Roma, Mario Berrino, che voleva abbellire il corso lungo il quale sorge il suo bar, frequentato spesso da Ernest Hemingway. L’idea fu di utilizzare piastrelle di ceramica autografate, che poi si sommarono una dopo l’altra col passare del tempo, dando così inizio a una vera e propria tradizione.

Museo dell’Orologio - Tovo San Giacomo

Il Museo dell’Orologio nasce dalla passione di Giovanni bergallo, l’ultimo orologiaio che volle lasciare al paese, Tovo, l’eredità dell’arte orologiaia attraverso la donazione della propria collezione. La famiglia Bergallo costruì orologi da torre per lungo tempo, e tutta la collezione oggi è visibile nel museo, che racconta questa tradizione familiare in modo autentico e coinvolgente.