Universo in Rosa a Loano

DAL 30/07/2023 AL 06/08/2023

A Loano è ormai tutto pronto per l’edizione 2023 di “Universo in Rosa”, la giornata dedicata al mondo femminile i cui proventi saranno devoluti al centro antiviolenza “Artemisia Gentileschi” di Loano. La manifestazione, organizzata dall’assessorato a turismo, cultura e sport e dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Loano con la direzione artistica di Eccoci Eventi, è realizzata in collaborazione con il centro antiviolenza “Artemisia Gentileschi”, la sezione Riviera delle Palme di Fidapa BPW Italy Distretto Nord Ovest, Pro Loco Loano, il Comitato Loanese, Marina di Loano, l’Asd Stella Marina Fitness di Loano, Fiab Albenga, La Marca Aleramica, l’Asd Maremontana, l’istituto Giovanni Falcone, il workshop The Overpass di Alessandro Gimelli, Asd Gymnasium IDS di Savona, Genova Ciclabile.

“Universo in Rosa” prenderà il via domenica 30 luglio con “Strong Together”, giro in bici intorno alle mura promosso dalla sezione di Albenga della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. A partire dalle 9.30 la referente Fiab di Albenga Selene Crippa, accompagnata da Sergio Galizia e dal presidente di Fiab Genova-Tigullio Marco Veirana accompagneranno i partecipanti in “una pedalata per un futuro senza violenza” che, partendo da piazza Italia, seguirà il tracciato delle antiche mura loanesi. Iscrizioni in loco, tutte le informazioni su www.fiabitalia.it.

Lunedì 31 luglio alle 7.15 nel palmeto accanto a Palazzo Kursaal e mercoledì 2 agosto alle 19.15 nella zona del Beefly a Marina di Loano doppio appuntamento gratuito e aperto a tutti dedicato allo yoga con l’Asd Stella Marina Fitness di Loano. Venerdì 4 Agosto alla pizzeria “Lo spuntino di Dani e Bruna” serata in musica con la cantante del gruppo 4sixtyfive Sara Basso dedicata all’evento.

Sabato 5 agosto alle 6.15 su Molo Doria (accanto a Palazzo Kursaal) è in programma un “Concerto all’alba” di Paola Arecco (pianoforte) e Gianni Gollo (flauto). A partire dalle 18.30 in piazza Italia verranno allestiti gazebo informativi del centro antiviolenza, della polizia locale di Loano, dell’Asl2 savonese, della sezione Riviera delle Palme di Fidapa BPW Italy, Pro Loco Loano, della scuola di autodifesa Asd Gymnasium Ids di Savona. Alla stessa ora è in programma una dimostrazione di tecniche di autodifesa con Michele Farinetti dell’Asd Gymnasium Ids di Savona e con Davide Carosa dell’Asd Krav Maga Parabellum di Loano. Nel corso della serata esibizione della violinista Alice Molino organizzata da Fidapa. Gli studenti del Settore Moda dell’istituto Falcone dove verranno esposte le creazioni del settore moda e una dedica speciale per l’evento.

I commercianti della città parteciperanno all’iniziativa allestendo vetrine “in rosa”. Un allestimento speciale è stato realizzato nei caruggetti orbi a cura degli ospiti del centro riabilitativo “Monsignor Pogliani” di Loano.

Il momento clou della giornata sarà alle 21.30 in piazza Italia: sul palcoscenico allestito davanti a Palazzo Doria si terranno le premiazioni di “Universo in Rosa” e, a seguire il concerto dei Libero Arbitrio. La serata sarà aperta dalla “sigla” realizzata dal gruppo dei 4sixtyfive.

Domenica 6 agosto alle 17 prenderà il via una camminata nell’entroterra con “La Marca Aleramica”. Accompagnati da Enrica Fracchia, si percorreranno i sentieri liguri fino al Bric 5 Alberi, da cui si potrà dare “uno sguardo dall’alto su Loano, tra storia e natura”. Tutte le informazioni per partecipare su www.lamarcaaleramica.it. La Marca Aleramica APS nasce per riproporre “la regione mancata” che nel Medioevo univa Liguria e Piemonte; per promuovere e tutelare l’ambiente e valorizzare il patrimonio umano, culturale e il valore dei territori favorendo un turismo sostenibile e la scoperta del patrimonio culturale, enograstronomico e culinario unendo sociale e sport; per sostenere la cultura storico-popolare delle tradizioni locali.

Alle 18 a Marina di Loano camminata solidale a cura dell’Asd Maremontana di Loano. Ritrovo e iscrizioni dalle 18 alle 18.50 presso l’ingresso del porto di Loano su lungomare Nazario Sauro. Dopo un breve briefing, la camminata prenderà il via alle 19. Dalle 20 alle 21 punto ristoro ai Bagni Delfino di corso Roma (a fianco della biblioteca civica). Le iscrizioni hanno un corso di 10 euro. Tutto il ricavato sarà devoluto al centro antiviolenza “Artemisia Gentileschi” di Loano. Per iscriversi visitare il link https://iscrizioni.wedosport.net/iscrizione.cfm?gara=55838 o presso la sede di Maremontana a Palazzo Kursaal dalle 14 alle 19 dal martedì alla domenica. Il numero massimo dei partecipanti è di 300, possono partecipare anche minori se accompagnati. Per tutti è obbligatoria la firma del documento di liberatoria. Per tutti coloro che lo desiderano, anche non partecipanti all’evento, sarà possibile prenotare in fase di iscrizione la T-Shirt dedicata all’evento al prezzo di 15 euro. L’evento si svolge in collaborazione con la palestra Asd Il Corpo di Pietra Ligure, già protagonista di progetti sociali.

Il centro antiviolenza “Artemisia Gentileschi” si occupa di accoglienza, consulenza, sostegno, protezione a favore di donne vittime di maltrattamenti, violenze, abusi. E’ un’associazione che basa la propria azione sull’impegno volontario delle associate. E’ uno spazio aperto a tutte le donne, senza distinzioni di religione, etnia, politiche e sessuali, il cui scopo è favorire la crescita di un soggetto femminile autonomo. L’accesso al centro avviene attraverso un primo contatto telefonico: i numeri 0182.571517 e 019.670184 sono attivi 24 ore su 24; una volontaria gestisce l’accoglienza telefonica e diretta dando alla donna un appuntamento per l’ascolto di persona in una delle sedi operative. Tutte le operatrici volontarie hanno una specifica formazione sulla metodologia dell’accoglienza e dell’ascolto. Durante il colloquio di accoglienza, le volontarie presenti in turno ascoltano la donna e comprendono il suo disagio e l’esperienza negativa vissuta; chiarificano le sue richieste, indirizzandola ai servizi offerti dall’associazione come ad esempio la consulenza legale o psicologica o, nei casi più gravi, l’allontanamento e l’inserimento in una casa rifugio.

La live band Libero Arbitrio accomuna musicisti legati da una forte passione per la musica, di consolidate singole esperienze ed abilità strumentali e vocali, che permettono loro di esprimere un proprio stile nel proporre un significativo tributo alla disco music degli anni ’70 ed ’80, accompagnato e fortemente caratterizzato da un accurato e appropriato abbigliamento scenico e cambi d’abito continui durante il concerto. Rigorosamente dal vivo i Libero Arbitrio esprimono tanta energia musicale ed un deciso impatto e look scenico. Il live dei Libero Arbitrio è impreziosito inoltre, grazie al supporto coreografico firmato Renzo Bergamo (coreografo e ballerino RAI e Mediaset) della presenza di una ballerina, per un totale di nove elementi. Il susseguirsi senza interruzione dei più conosciuti brani e accattivanti medley degli artisti che hanno reso immortale la disco music degli anni ’70, per arrivare alle colonne sonore dei film “Grease”, “Flashdance” ed agli anni ’80, con indimenticabili brani della disco music che hanno accompagnato questo decennio ricco di cambiamenti, senza dubbio è di gradimento per un pubblico di ogni età che si ritrova partecipe di un concerto-live con un forte coinvolgimento in quella musica anni ’70 e ’80 sempre più apprezzata e ricercata.

“Universo in Rosa” è nato nel 2014 su iniziativa dell’attuale consigliere comunale Monica Caccia (che allora, da cittadina loanese, collaborava con i centri antiviolenza della provincia ed i servizi sociali) per promuovere il mondo femminile e per portare all’attenzione della cittadinanza i tanti progetti, realizzati nel territorio, riguardanti la prevenzione della violenza di genere e l’educazione al rispetto della figura femminile. L’amministrazione comunale di Loano ha accolto con favore la proposta e da allora ogni anno ha inserito fra gli eventi istituzionali il progetto, finalizzato a promuovere le iniziative che si tengono sul territorio (e non solo) le quali, spesso, sono portate avanti o ricevono il contributo prezioso e decisivo di donne impegnate nel mondo dell’arte, della musica, della prevenzione alla salute, dello sport.

Il sindaco di Loano Luca Lettieri afferma: “Anche quest’anno ‘Universo in Rosa’ torna ad accendere un importante riflettore sul gravissimo fenomeno della violenza di genere. E lo fa non solo sottolineando ancora una volta l’importanza di denunciare ogni episodio e valorizzando il lavoro di supporto delle vittime svolto da associazioni, enti, realtà e volontari come il centro antiviolenza ‘Artemisia Gentileschi’, ma anche tributando il giusto onore e premiando tutte quelle donne, quelle figure femminili che nel corso dell’ultimo anno si sono particolarmente distinte nei loro ambiti”.

Aggiunge l’assessore a turismo, cultura e sport Enrica Rocca: “Quest’anno abbiamo deciso di conferire il Premio Loano per lo sport a Chiara Guarisco, giovane atleta di Triathlon di Doria Nuoto classificatasi seconda ai Campionati itailani di aquathlon e distintasi anche nella prima edizione del Triathlon Loano tenutasi qualche mese fa; un altro premio sarà assegnato a Valentina Roncallo, campionessa italiana di Seconda Categoria Più di tennistavolo. Due ‘premi alla carriera’ saranno poi conferiti a Michela Merlo e Simona Tassara, che per anni hanno rappresentato e rappresentano ancora la nostra città rispettivamente nel mondo del rugby e del basket. Un riconoscimento sarà assegnato anche a tre ragazze che frequentano il nostro istituto comprensivo e che si sono distinte a livello provinciale e regionale: si tratta di Emma Sportelli, Annalisa Mastella e Zoe Bosio. Infine, verrà consegnato anche il Premio Ambasciatrice della Cultura ad una nostra concittadina (di cui non vogliamo ancora svelare il nome) che nell’ultimo anno ha portato un forte contributo al mondo della cultura cittadina e non solo. Infine, ultimo ma non ultimo, abbiamo deciso di assegnare il premio ‘Universo in Rosa’ al questore di Savona, Alessandra Simone, da sempre in prima linea nel contrasto alla violenza di genere”.

L’assessore a politiche sociali e scuola, Manuela Zunino, aggiunge: “Anche l’edizione 2023 di ‘Universo in Rosa’ vede la fattiva collaborazione degli studenti del Settore Moda dell’istituto Falcone, che hanno allestito, presso le attività commerciali aderenti, una mostra itinerante dal titolo ‘Cornici narrative: metanarrazione della violenza nell’arte’. Dopo aver dedicato alla piaga della violenza di genere una precedente mostra (in cui le donne protagoniste di famose opere d’arte diventavano, loro malgrado, vittime di violenza mostrandone allo spettatore tutte le conseguenze), anche quest’anno i ragazzi del Falcone hanno voluto ‘raccontare’ a loro modo le mille sfaccettature di questo drammatico fenomeno”.

Le creazioni sono state posizionate presso le seguenti attività commerciali: Hotel Torre Antica di via Isnardi: Bar Centrale di piazza Italia; pizzeria “Lo spuntino di Dani e Bruna” in piazza Palestro; il fiorista Paolo Vaccarezza in via Boragine; Loreley in via Cavour; Aswell in piazza Rocca; Zembo Caffè in piazza Rocca; Loris Donna in via Giuseppe Garibaldi; Bar Queeny in corso Roma; Bar Rino in via Ghilini; Bar Mauro Matteo Musso in via Ghilini; pizzeria 2duerighe in piazza Mazzini; Arcafood Esmeralda in via Martiri delle Foibe. La mostra sarà allestita dal 30 luglio al 6 agosto.

Il consigliere comunale Monica Caccia spiega: “Ho solo una parola da dire ed è grazie. Desidero ringraziare sentitamente coloro che, in modo diretto e indiretto, dietro le quinte, hanno contribuito in modo decisivo ad arricchire questa e ogni altra edizione di ‘Universo in Rosa’. L’edizione di quest’anno ha potuto contare sul supporto di tanti nuovi amici (commercianti, bagni marini, associazioni) che hanno collaborato alla buona riuscita dell’organizzazione mettendo in campo tanto entusiasmo, un grande spirito di squadra e condividendo i valori fondanti di questa manifestazione. Universo in Rosa è una realtà in continua metamorfosi, che viene resa speciale dalle persone: in tanti hanno donato tantissimo e nulla potrà mai ricambiare questo impegno. Grazie dunque al sindaco Luca Lettieri, all’ufficio turismo e cultura (alla dirigente Marta Gargiulo con i collaboratori Roberto D’Agata e Marina Papaleo, nonché la squadra degli operai del servizio sport e turismo che collaborano alle attività di logistica ed allestimento), al capogruppo di maggioranza Demis Aghittino, agli assessori Rocca e Zunino, al vice sindaco Gianluigi Bocchio e ad Alessandra. ‘Universo in Rosa’ è dedicato alla figura della donna ma è supportato anche da uomini: grazie quindi agli sponsor e agli esercizi commerciali, agli esercizi di somministrazione e ai cittadini che hanno collaborato con il gruppo delle associazioni partner per l’ottimale riuscita dell’evento”.

 

Informazioni utili

Fascia età

Tutte le età

Prezzi biglietti

Gratuito

Accesso disabili

Si

Località

Loano, Evento diffuso

Prenota Ora